di Marco Riccardi - 17 June 2021

Motociclismo d'epoca di maggio/giugno 2021 è in edicola

Motociclismo d’Epoca di maggio-giugno 2021 è in edicola. In copertina, sullo sfondo del lago di Como, la Normale 500 monocilindrica, la prima Moto Guzzi costruita a Mandello del Lario. In questo numero celebriamo il secolo di vita del più prestigioso Marchio Motociclistico Italiano

Ben 80 pagine sono dedicate alla storia della Casa di Mandello del Lario: il genio tecnico di Carlo Guzzi e la lungimiranza imprenditoriale di Giorgio Parodi, finanziatore genovese e pilota d’aeronautica nelle due guerre Mondiali. Le vicissitudini degli inizi, le prime vittorie, il consolidarsi della produzione a cominciare dalla Normale, la prima Guzzi costruita in grande serie. La nascita di modelli storici da competizione come la 250 GP sovralimentata, la bicilindrica 500 rimasta sulla breccia dal 1933 al 1951; i trionfi sportivi degli anni Cinquanta sino alla straordinaria Otto Cilindri di 500 cc nata nel 1955. In queste pagine raccontiamo la genesi di modelli storici come la V7, lo Stornello, la serie delle V35-50-75, la sontuosa California, una naked di carattere come la Griso, per arrivare alle recenti riedizioni della V7 e alla V85 TT, endurona di successo.

Cagiva Freccia 125, che difende i colori della Schiranna nel difficile e combattuto mondo delle ottavo di litro. La genesi di un modello firmato da Massimo Tamburini. Tre modelli e due versioni speciali che si sono avvicendati dal 1987 al 1991 peruna delle moto più desiderate dai sedicenni.

La storia di Angelo Bergamonti, che ha sfidato Giacomo Agostini con la stessa MV Agusta 500, La sua carriera travagliata, l’affermazione ai vertici dopo una lunga gavetta, la morte sul circuito cittadino di Riccione nel 1971.

Per la rubrica “campioni del passato”, Riccardo Brusi, uno dei più forti piloti italiani degli anni 30. Schivo e riservato ha vinto 33 gare, tra le quali tre edizioni del Raid Nord-Sud da Milano a Napoli.

Nell’Attualità l’asta di Bolaffi che ha coinvolto 700 partecipanti da tutto il mondo e per la sezione modellismo, la Benelli 750 sei cilindri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA